voi siete qui: drive index > cinema > archivio recensioni > 20 - Venti

Pane e tulipani
Il gladiatore

 

LE MISERIE DEL "NUOVO" CINEMA ITALIANO...

20 - VENTI, Regia di Marco Pozzi, con Cecilia Dazzi, Anita Caprioli, Ivano Marescotti, Andrea Pezzi, Alessandro Cremona, Rocco Barbaro, Sabrina Corabi. Fotografia: Alessio Viola; produzione: Italia, 2000; giudizio: *

Venti. E' il numero di sigarette contenuto in un pacchetto standard che scandiscono - in una serie di altrettanti brevi episodi (diciannove per l'esattezza perchÈ una sigaretta viene distrutta) - l'incontro tra una attrice porno e una giornalista che deve intervistarla. Un viaggio "on the road" iniziatico metterà a confronto queste due personalità completamente opposte: fumatrice e viziosa la prima, vegetariana e nevrotica la seconda.
Il soggetto è accattivante e ben promettente; tuttavia già dai titoli di testa, nello scoprire che la pellicola è prodotta dal figlio e dalla moglie di un noto presentatore televisivo, si inizia a temere che si tratti del solito filmetto di pseudo-registi che hanno la fortuna di avere un amico o parente ricco che li finanzi. Purtoppo lo svolgimento del film conferma le paure iniziali...Inutile soffermarsi sul forte contrasto che si avverte tra le pretese autoriali del regista e la pochezza di contenuto della pellicola: non é possibile salvare nè sceneggiatura, nè direzione degli attori, nè fotografia, nè montaggio. Anche una semplice critica strutturale sarebbe come sparare sulla Croce Rossa. Dello stesso Ivano Marescotti, che appare sotto molteplici spoglie, apprezziamo la mimica, rammaricandoci del pessimo utilizzo di un bravo attore che può dare molto di più. Arrivati alla sequenza del delirio onirico con l'apparizione dell'uomo vestito da coniglio, invitiamo i malcapitati spettatori ad abbandonare la sala, come abbiamo fatto noi.

© Marco Ferrari - per gentile concessione dell'autore

webmasters: stefano marzorati e grazia paternuosto - drive © stefano marzorati 1999-2004 - a true romance production