CienaCinema/archivio recensioni  


voi siete qui:
drive index | cinema | archivio recensioni | Der Totmacher

DER TOTMACHER (Il fabbricatore di morti)
Regia di Romuald Karmakar. Interpreti: George Götz, Jurgen Hentsch, Pierre Franckh, Hans-Michael Rehberg. GER, 1995

Basato sui testi autentici dei colloqui registrati e trascritti da uno stenografo, il film descrive l'analisi psichiatrica fatta nel 1924 dal professor Ernst Schultz a Fritz Haarmann, noto come il mostro di Dusseldorf, reo confesso di aver ucciso e fatto a pezzi 24 ragazzi. Ambientato in una stanza, il film ha un'impostazione teatrale che permette di valorizzarne gli ottimi dialoghi. George Götz nel ruolo del mostro da' un saggio di recitazione superbo e lo spettatore non riesce a trattenere un brivido quando questi descrive con candore puerile le modalita' con le quali faceva scomparire i cadaveri.

TRENTADUE PICCOLI FILM SU GLENN GOULD (Thirty two short films about Glenn Gould) Regia di François Girard. Interpreti: Colm Feore. CAN, 1993

Rinunciando agli schemi narrativi classici, il regista canadese François Girard ha composto trentadue brevi film (alcuni dalla durata inferiore al minuto), ognuno dei quali incentrato su situazioni, personaggi o tematiche che hanno caratterizzato la vita del grande compositore, morto nel 1982 a 50 anni. Il risultato e' ottimo, in quanto si riesce a mettere a fuoco sfumature della complessa personalita' e del pensiero del protagonista, che sarebbero andate perdute in un normale racconto biografico. Si raggiungono anche momenti di grande intensita' drammatica, come nell'episodio dell'ultimo concerto in pubblico (Los Angeles, 1964). Girard rinuncia anche al materiale di repertorio - ricorrendo al bravo Colm Feore nel ruolo di Gould - mantenendo tuttavia le registrazioni originali.
Va infine ricordato che sulle sonde Voyager I e II, lanciate nel 1977 e uscite dal nostro sistema solare nel 1987 e 1989, alla ricerca di altre forme di vita nell'universo, tra il materiale presente a bordo per far conoscere l'esistenza di una vita intelligente sulla Terra, c'è una sonata di Bach interpretata da Glenn Gould.

© Marco Ferrari - per gentile concessione dell'autore

drive index | cinema | archivio recensioni
Copyright 1999-2004 Stefano Marzorati | a True Romance Production
scrivete a
drive