voi siete qui: drive index > cinema > archivio anteprime > The Deep End



THE DEEP END
(id.) Regia e sceneggiatura di Scott McGehee e David Siegel con Tilda Swinton, Goran Visnjic, Jonathan Tucker, Peter Donat; anno: 2001; Nazione: Usa; commento: ***

Il lago Tahoe, situato lungo il confine tra California e Nevada è una suggestiva località residenziale, dove la popolazione vive in cottage lungo le spiagge, immersi in rigogliose pinete. Sembra una raffigurazione del Paradiso, ma dalla prima sequenza - una madre cerca di convincere un losco gestore di night ad interrompere la relazione omosessuale con il proprio figliolo adolescente - lo spettatore comprende subito che anche in questo posto incantevole c’è del marcio.
E’ questo l’incipit di The Deep End, realizzato dalla coppia di registi indipendenti Scott McGehee e David Siegel, entrambi all’esordio dietro la macchina da presa.
Siamo nei paraggi del noir, con personaggi ambigui e personalità mutevoli - molto bello il progressivo rovesciamento di posizione del ricattatore Alek Spera (un bravo Goran Visnjic, il dottor Luka Kovac della serie E.R. - Medici in prima linea, indubbiamente il migliore del cast) – in un film dove il soggetto è accattivante e lascia perdonare alcune ingenuità della messa in scena e un’impostazione a tratti un pò televisiva. Tilda Swinton (Orlando) è professionale senza brillare particolarmente.
Il film è stato presentato alla Quinzaine des Realisateurs del Festival di Cannes 2001.

© Marco Ferrari - per gentile concessione dell'autore

webmasters: stefano marzorati e grazia paternuosto - drive © stefano marzorati 1999-2004 - a true romance production