voi siete qui: drive index> fumetti > archivio speciali > Naoko Takeuchi
 


The Blackmoon.com: un sito dedicato alla cultura, all'arte e ai fumetti giapponesi


NAOKO TAKEUCHI: SCIENZA E AMORE

Agli inizi degli anni '90, quando ormai il folgore delle serie animate degli anni '80 andava lentamente tramontando in Italia, sbarcarono nella nostra cara penisola l’anime e il manga Pretty Soldier Sailor Moon. La serie animata fu semplicemente ribattezzata Sailor Moon dall’emittente Mediaset che ha acquistato le cinque serie dell’opera facendone uno scempio passato alla storia della censura italiana sugli anime (e su questo vi prometto un’ardente articolo, parola di Saeko!!). Il manga, invece, è finito nelle più sicure mani della Star Comics e dei mitici Kappa Boys (se non sapete chi sono andate a rileggervi il mio articolo Corazzata Kappa) che hanno reso giustizia allo spirito e ai messaggi che l’autrice, Naoko Takeuchi, voleva trasmettere ai suoi fan giapponesi e non. Essi sono molteplici, ma uno tra tutti è il più importante: scoprire ciò che ci circonda con amore e meraviglia e soprattutto rispetto. Intorno a noi ci sono molte realtà, ma grazie all’amore, che è la chiave universale che sta alla base di tutto, riusciremo a capirle, a scoprirle e, soprattutto, a proteggerle dalla brutalità della vita quotidiana che ci obbliga ogni giorno a chiudere il nostro cuore alle piccole e grandi meraviglie di cui il nostro pianeta, e non solo, è pieno.

BIOGRAFIA DI NAOKO TAKEUCHI
Nome: Naoko; Cognome: Takeuchi; Data di nascita: 15 Marzo; Luogo di nascita: Kofu nella prefettura di Yamanashi; Segno Zodiacale: Pesci; Opere: Chocolate Christmas, Maria, The Cherry Project composto da 3 volumetti, Code name wa Sailor V composto da 3 volumetti, Bishoujo Senshi Sailor Moon composto da 18 volumetti, Miss Rain, Prism Time composto da due volumetti.
Vita e carriera: E’ laureata all’Università di chimica di Kyoritsu ed ha scritto una tesi sull’uso degli ultrasuoni in campo medico. A Naoko piaceva disegnare fin da piccola ma ha iniziato a collaborare con la rivista giapponese Nakayoshi mentre frequentava il liceo ed il suo primo racconto, pubblicato da Kodansha come migliore opera creata da un’artista emergente, si intitola Love Call ed è stata pubblicata su Nakayoshi Deluxe del lontano settembre 1986. Con Sailor Moon ha conquistato fama e gloria sia nazionale che internazionale e proprio per questo la Kodansha le ha assegnato il 17°Kodansha Manga Award. Il 6 Gennaio 1999 si è sposata con Togashi Yoshihiro (l’autore di Yu Yu Hakusho e Hunter X Hunter) e attualmente vive Tokyo, nel quartiere di Azabu Juuban, lo stesso dove sono ambientate le vicende di Sailor Moon, una serie che rimarrà nella leggenda manga e anime e nel cuore di tutti gli Otaku, nonostante le ostilità e le infamie a cui è andata incontro qui in Italia.

© Alessandra "Saeko" Rossi - per gentile concessione dell'autore


webmasters: stefano marzorati e grazia paternuosto | drive © stefano marzorati 1999-2004 | a true romance production