+ introduzione
   + la bellezza del diavolo
   + teenage death songs

   + articoli
   + discografie
   + bibliografie
   +
links



   +
Glenn Kaiser.com
   +
Rez Band: unofficial home page
   + Rostok Vampires: sito ufficiale
   + Rostok Vampires: testi
   + Rotting Christ: The Official Abyss of
   +
Rotting Christ: testi
   + Rotting Christ: intervista
   + Rotting Christ: un'altra intervista
   + Stan Ridgway: il sito ufficiale

 

 
  + metalprovider.com
   +
  BNR Metal Pages



   + Rez Band : recensioni
   + Rotting Christ: Genesis

 
voi siete qui: drive index > R&H encyclopedia > indice delle schede > R > Rez Band

R

REZ (BAND)
Quintetto di Chicago capitanato da Wendy e Glenn Kaiser. Sono tra i sostenitori più accaniti del christian metal. La loro musica è fondamentalmente una potente miscela di blues e di heavy che emerge prepotentemente all'attenzione nel concept album Innocent Blood (1990), in cui si narra la storia di Tish, una bambina scomparsa, rapita da un bruto e poi uccisa. Un ottimo spunto, dunque, per il gruppo e per le sue ansie salvifico-redentorie.

Formazione:Wendy Kaiser: v / Glenn Kaiser: v, ch / Stu Heiss: ch / Jim Denton: bs / John Herrin: bt
Discografia selezionata: The Resurrection Band
(Starsong), 1978; Rainbow's End (Starsong), 1981; Mummy Don't Love Daddy Anymore (Light), 1982; Between Heaven and Hell (Bird), 1986; Innocent Blood (Ocean), 1990; Civil Rites, 1991; Twenty Years, 1992; Reach of Love, 1993; Lament, 1995; The Light Years, 1996; Ampendectomy, 1997

RIDGWAY, STANARD
Ex leader dei Wall of Voodoo. Ha messo in musica una serie di vignette iperrealiste ispirate ai film noir nel suo lavoro a tutt'oggi più maturo, The Big Heat (1986), del quale segna liamo, soprattutto, la bizzarra ghost story ambientata in Vietnam di Camouflage.

Discografia selezionata: Stan Ridgway - The Big Heat (IRS), 1986; Mosquitos (Geffen), 1989; Partyball (Geffen), 1991; Anatomy (UltraModern/New West), 1999.
DRYWALL: Work the Dumb Oracle (IRS) 1995


RIPPING CORPSE
Gruppo che combina l'intensità dell'hardcore con una certa destrezza musicale, con lo scopo di creare un sound che trascenda gli stereotipi del death metal. I Morbid Angel li definiscono come i "nuovi dei".

Discografia: Dreaming with the Dead (Maze America), 1991


ROSTOK VAMPIRES
Gruppo tedesco con profonde radici nell'hardcore. L'album Transylvanian Disease (1989) raccoglie parecchi consensi di pubblico e di critica. Con l'ultimo lavoro, Misery (1992), la band si ripresenta all'attenzione con un suono piuttosto modificato rispetto al passato. E il sound dei "vampiri" viene così contaminato da certe tendenze funky che in anni recenti hardcore e metal dimostrano di avere assimilato con grande slancio.

Discografia selezionata:
Transylvanian Disease (Nuclear Blast), 1989; Misery (Nuclear Blast), 1992

ROTTING CHRIST
Band greca titolare, nel 1992, di uno split ep con i Monumentum. I Rotting Christ possiedono un'immagine volutamente blasfema e un sound grezzo e scarno, evidenziato soprattutto nel celebre demo Satanas Te Deum.

Discografia: Split (Obscure Plasma), 1992, ep; Thy Mighty Contract (Osmose/Century Media), 1993; Non Serviam, 1994; Triarchy of the Lost Lovers (Century Media), 1996; A Dead Poem (Century Media), 1997; Sleep of the Angels (Century Media), 1999; Khronos (Century Media), 2000; Genesis (Century Media), 2002

R.U. DEAD?
Band death doom che ricorda in maniera impressionante i Death e gli Asphyx. Il gruppo evoca frequentemente suoni alla Possessed nell'affresco macabro e raccapricciante di The Tombs Have Not Been Sealed e nell'onirica Hypnos, che ha lo stesso titolo di un bizzarro racconto breve di H.P. Lovecraft.

Discografia:
Hypnos (Morbid), 1992, ep
pagina successiva > S > Sabbat - precedente > R > Radiohalo

The Rock and Horror Encyclopedia © Stefano Marzorati 1999/2010 - webmasters: stefano marzorati e grazia paternuosto| drive © stefano marzorati 1999-2010 | a true romance production