CienaCinema/archivio recensioni  


voi siete qui:
drive index | cinema | archivio recensioni | Der Totmacher

CACCIA ALLA STREGA (Forfolgelsen)
Anja Breien
 Lil Terselius, Bjorn Skagestad, Anita Bjork NOR-SVE, 1981Master Media III1/2

1630: Eli Laupstad, una giovane donna proveniente da un paese straniero, trova lavoro in uno sperduto villaggio norvegese presso una ricca possidente del luogo che le affida una fattoria in una zona isolata sui monti. l'unico desiderio di Eli e' di poter lavorare, conducendo una vita indipendente che la possa ripagare delle sventure subite: la ragazza era stata violentata in tenera eta' ed e' reduce da un matrimonio infelice. Purtroppo il suo modo di vita e' in contrasto con la mentalita' del tempo, piena di superstizione e di misogina follia religiosa. Eli cerca disperatamente di far valere i propri diritti, ma tutto e' inutile: rinnegata anche dal giovane stalliere del luogo al quale si era legata con profonda passione, la sventurata si rende conto che il suo destino e' ormai segnato e deve inesorabilmente finire sul rogo, marchiata come strega.
Presentato al Festival di Venezia 1981, dove ebbe una menzione speciale, Caccia alla strega, della regista norvegese
Anja Breien, riprende il tema gi noto del fanatismo religioso nei confronti di ogni donna che rifiutasse di vivere secondo le norme di vita comune. Il film e' realizzato con molta eleganza e lo svolgersi della vicenda in questi suggestivi paesaggi della Norvegia è pieno di fascino.
Lil Terselius nella parte di Eli fornisce un'interpretazione convincente, ben rappresentando lo stato d'animo della protagonista che, con il precipitare degli eventi, sprofonda man mano in uno stato di triste e cupa rassegnazione.

© Marco Ferrari - per gentile concessione dell'autore


drive index | cinema | archivio recensioni
Copyright 1999-2009 Stefano Marzorati | a True Romance Production
scrivete a
drive