novità editoriali: Meridiano Zero







Il sito ufficiale di Meridiano Zero


voi siete qui: drive index | libri | novità editoriali: Il museo dell'inferno


Il museo dell’inferno di Derek Raymond, traduzione di Alberto Pezzotta. Pag. 228 - Euro 13,50

"La mia esperienza delle donne, della bellezza, è troppo intensa per essere fatta direttamente; devo dissezionare e assorbire. Per fare quello che devo, la bellezza deve essere inerte."
Ronald Jidney dà forma alle sue teorie estetiche martoriando e uccidendo con dedizione totale le sue vittime, scomponendo e ricomponendo i loro corpi come un artista fa con la materia, per affermarsi contro quella vita che l’ha maltrattato, nella certezza che "l’unico modo di scampare all’inferno, è diventarlo".
Il Sergente della A14, sezione Omicidi Irrisolti, questa volta si trova proiettato in un’indagine quasi per caso: un ex collega insospettito dal comportamento di un vicino di poche parole, una serie di donne apparentemente scomparse, un’identità celata sotto nomi differenti. Uno stuolo di esistenze, avvolte da una patina di normalità quotidiana così densa da poter diventare il miglior nascondiglio per l’orrore. Emergono a poco a poco i particolari di un quadro terribile e angosciante, del quale fino all’ultimo nessuno sembra rendersi conto.
Raymond, nel quinto romanzo della serie della Factory, ci conduce come una guida solerte per i corridoi di questo Museo dell’inferno, e la visita prende la forma di una discesa negli abissi dell’uomo, di un’esplorazione delle oscurità della mente omicida: ma, attraverso lo sguardo lucido, impietoso dell’autore, ogni follia sembra sgretolarsi e dissolversi, per lasciare in piedi soltanto l’abbagliante evidenza del male.

Derek Raymond [Londra, 1931-1994]
Vero nome: Robert William Arthur Cook
altri pseudonimi: Robin Cook

Le bibliografie:
1962 The Crust on Its Uppers 
1963 Bombe Surprise   
1966 The Legacy of the Stiff Upper Lip
1967 Public Parts and Private Places
1970 A State of Denmark     
1971 Tenants of Dirt Street     
1982 Le Soleil Qui S'Eteint  
1988 Cauchemar Dans La Rue
1992 The Hidden Files    
1994 Not Till the Red Fog Rises  

I romanzi della serie della "Factory"
1984 He Died with His Eyes Open (E morì a occhi aperti), Meridiano Zero
1985 The Devil's Home on Leave (Aprile è il più crudele dei mesi) Meridiano Zero
1986 How the Dead Live (Come vivono i morti), Meridiano Zero  
1990 I Was Dora Suarez (Il mio nome era Dora Suarez), Meridiano Zero  
1993 Dead Man Upright (Il museo dell'inferno), Meridiano Zero

Racconti
1989 Every Day is a Day in August in "New Crimes", a cura di Maxim Jakubowski    
1992 Changeless Susan in "Constable New Crimes 1", a cura di Maxim Jakubowski    
1994 Brand New Deal in "London Noir"    
1996) Nightmare in the Street in "Fresh Blood", a cura di Mike Ripley e Maxim Jakubowski    

Dischi
1993 Dora Suarez (Clawfist)
Si tratta della lettura, fatta dallo stesso Raymond, di brani scelti da "I Was Dora Suarez", con la musica di James Johnston e Terry Edwards, rispettivamente chitarrista e sassofonista del gruppo inglese Gallon Drunk.

drive index | | libri | novità editoriali
Drive Magazine © Copyright 1999-2004 Stefano Marzorati
scrivete a drive