voi siete qui: drive index > cinema > archivio recensioni > Pitch Black







PITCH BLACK (id.)
, regia di David Twohy con: Radha Mitchell , Cole Hauser , Vin Diesel , Keith David , Lewis Fitzgerald , Claudia Black; produzione:USA; anno: 2000; distribuzione: UIP; commento: *** 1/2

Un ritorno al passato. I cari vecchi film americani di fantascienza di serie B. Discreti e fedeli compagni di matinée cinematografiche in qualche sperduta sala d'essai o di qualche maratona televisiva notturna. "Pitch black" è tutto questo, un ritorno a quell'epoca. Una nave spaziale è costretta ad un atterraggio di fortuna su un lugubre pianeta lontano; nell'impatto col suolo l'equipaggio rimane ucciso, ad eccezione di tre persone: il pilota, un cacciatore di taglie Johns e un serial killer che doveva essere tradotto in carcere. Ma questo è solo l'inizio, perché non appena il sole tramonta e sul pianeta calano le tenebre, i suoi abitanti escono in superficie... Il regista David Twohy (sceneggiatore de Il Fuggitivo di Andrew Davis) insieme agli sceneggiatori Jim e Kean Wheat riprendono la teoria hitchcockiana sul fascino che esercita sul pubblico, il vedere un personaggio in difficoltà su cui si abbattono altre difficoltà, sempre maggiori.
Girato nel deserto australiano - un paesaggio già di per sè fantascientificamente cinematografico - il film ripropone il modello di struttura narrativa drammatica di Ombre Rosse di Ford: un mezzo di trasporto con a bordo una variegata fauna umana subisce mille vicissitudini, culminanti con l'aggressione di un agente esterno (là gli indiani, qui dei mostri alati) e la redenzione della figura del "cattivo" (là il fuorilegge Ringo-John Wayne, qui il serial killer Vin Diesel) che collabora fattivamente a salvare i superstiti. Ottimi gli effetti di computer graphic, in particolari quelli della sequenza iniziale dell'atterraggio sul pianeta.che rimanda con ;nostalgia ai film degli anni Cinquanta/Sessanta, così come le creature mostruose, opera di John Cox (Babe - maialino coraggioso).
Ne raccomandiamo la visione agli appassionati del genere, che senz'altro noteranno il messaggio finale, insolito e spiazzante.

© Marco Ferrari - per gentile concessione dell'autore

webmasters: stefano marzorati e grazia paternuosto - drive © stefano marzorati 1999-2010 - a true romance production