voi siete qui: drive index > musica > bloc notes: indice > interviste: One Dimensional Man

 

ONE DIMENSIONAL MAN - ROCK DALLE MILLE DIMENSIONI

L'inizio del nuvo millenio vede la pubblicazione del secondo CD degli One Dimensional Man, uno dei più attivi gruppi italiani, che con il proprio sofferto e intenso repertorio si mette a nudo. Gli One Dimensional Man non scherzano e non vanno presi alla leggera. Veri professionisti e musicisti capaci, musica velocissima, ma suonata con una perfetta riproduzione delle loro idee rabbiose come in Marianne, dal primo album.
La band, infatti, mostra sonorità ripetitive e tribali al pari dei gruppi della Touch & Go (Jesus Lizard in testa, ma anche i nostrani Uzeda e Kash), tra forti influenze blues (Jon Spencer, Birthday Party) e minimali accenni al jazz assolutamente privi di ogni legame accademico. Veri artisti underground, la loro musica era dominata nel primo album dalla chitarra schizoide di Massimo Sartor, reale manifesto della frenesia metropolitana. Incisioni eseguite e concepite quasi in diretta, riprese da Davide Lenci ( già uomo del suono per June of 44,Uzeda, Three Second Kiss).
1000 doses of love, il lavoro più, recente vede l'ingresso del nuovo chitarrista Giulio Favero, dotato di un tocco più groovey, elegante e minimale rispetto al suo predecessore, che conferisce maggiore dinamicità ai brani del gruppo. La musica é davvero avvelenata. Canzoni non molto comunicative, ma abbastanza gioiose nella loro struttura anarcoide. Musicisti incuranti di tutto ciò che avviene nel mondo della musica, gli One Dimensional Man sono ormai una realtà solida della nostra penisola e gli innumerevoli concerti hanno fatto sì che non siano più degli illustri sconosciuti. Il suono é nettamente americano e, a dispetto del titolo, non ci sono canzoni d'amore o mainstream. Accade così che l'originario vortice sonoro dei tre si rinnova, svuotandosi e riempendosi, in una sorta di pulsazione sincopata che lascia spazio a momenti più dilatati. I componenti odierni sono: Giulio Favero, Dario Perissutti, Pierpaolo Capovilla. La loro rabbia interna cerca di far evadere l'ascoltatore e quindi la musica torrenziale e robusta serve come veicolo di fuga. Gli One Dimensional Man sono una band diretta, che non usa suoni raffinati, ma diversa da molte altre, vera, in cui la passione per la musica trasuda da ogni solco. One Dimensional Man rappresentano, tra i pochi in Italia, l'essenza del rock'n'roll più radicale e la padronanza mostrata dai tre sul palco e in studio fa pensare a dei talentuosi e selvaggi felini di razza, graffianti e allo stesso tempo ambiti, mai schiavi di modelli sonori seguiti pedissequamente, semmai personali e sanguinanti nella rilettura del suono spiritato di cui sono portabandiera.

L'INTERVISTA

1 POTETE DIRMI SE C'E' STATO QUALCHE CAMBIAMENTO IN FASE DI COMPOSIZIONE DAI VOSTRI ESORDI A 1000 DOSES OF LOVE? I CAMBIAMENTI STILISTICI DEL NOSTRO SUONO DALL'ESORDIO A "1000 DOSES OF LOVE!" SONO EVIDENTI. IL SUONO E' DIVENTATO PIU' PULITO, LA CHITARRA PIU' INCISIVA, LA STRUTTURA DEI PEZZI PIU' INTERESSANTE. CREDO SI TRATTI DI UN SEMPLICE PROCESSO DI MATURAZIONE. PER CIO' CHE RIGUARDA LA COMPOSIZIONE DEI PEZZI VERA E PROPRIA, CREDO NON SIA CAMBIATO NULLA. IL GRUPPO SCRIVE LE MUSICHE COLLETTIVAMENTE, PROVANDO E RIPROVANDO LE CANZONI IN STANZA PROVE. I TESTI LI SCRIVO TUTTI IO (PIERPAOLO), CON GRANDE FATICA, A CASA MIA.

2 DOPO DUE CD , V'INTERESSEREBBE PUBBLICARE UN CD DAL VIVO OPPURE
QUALCOSA DI PIU' SPERIMENTALE, DEVIARE UN PO' LA DIREZIONE DEL VOSTRO
GENERE?
UN DISCO DAL VIVO MI SEMBRA UN PO' PREMATURO. ONE DIMENSIONAL MAN STANNO GIA' DA MESI LAVORANDO A DELLE NUOVE CANZONI CHE COMPORRANNO UN NUOVO ALBUM. SARA' L'ABBANDONO DEFINITIVO DEL RUMORE UN PO' FETICISTICO DEL PRIMO ALBUM, IN FAVORE DI UNA MAGGIORE E RINNOVATA ATTENZIONE NEI CONFRONTI DELLA TRADIZIONE BLUES.

3 AVETE MAI SUONATO PER DIVERTIMENTO CON ALTRI MUSICISTI? E SE SI' VI
PIACEREBBE VEDERE PUBBLICATE QUESTE SESSIONS?
CI CAPITA DI SUONARE PER IL PURO PIACERE CON ALTRI MUSICISTI, MA NON
ABBIAMO MAI PENSATO DI REGISTRARE QUESTE SESSIONS.

4 DESCRIVETEMI CON LE VOSTRE PAROLE LA VOSTRA MUSICA L'AMBIZIONE DI ONE DIMENSIONAL MAN E' DI RINNOVARE E RENDERE PERCIO' PIU' MODERNO IL SUONO DI QUEL ROCK CHE VA DAI BIRTHDAY PARTY AGLI SCRATCH ACID. ESISTE UN FILO CONDUTTORE CHE LEGA MAGICAMENTE QUESTI DUE GRUPPI COSI' DISTANTI NELLO SPAZIO E NEL TEMPO. NOI AMIAMO CONSIDERARE LA NOSTRA MUSICA COME PARTE DI QUELLA PARTICOLARE TRADIZIONE DEL ROCK.

5 COSA PENSATE DELL'ATTUALE SCENA ITALIANA? CREDI CHE I SUCCESSI DEI
VERDENA O DEI COD POSSANO AIUTARE GRUPPI UN PO' PIU' RADICALI?
PIU' CHE SCENA CI SONO RAPPORTI DI STIMA E AMICIZIA CON UNA SERIE DI GRUPPI (JULIE'S HAIRCUT, THREE SECOND KISS, CUT, INFRANTI, ROLLERCOASTER) CON CUI C'E' UNO SCAMBIO COSTANTE E RECIPROCO DI INFORMAZIONI E DRITTE PER SUONARE . ALLA TUA SECONDA DOMANDA DICO NO, PERCHE' LORO HANNO ALLE SPALLE STRUTTURE PER NOI INIMMAGINABILI: NESSUNA DELLE NOSTRE ETICHETTE E' UNA MAJOR. LA STORIA DEI COD NE E' TESTIMONE: LO STESSO DISCO STAMPATO DA UNA ETICHETTA INDIPENDENTE (ERA DI LECCE!) NON " STATO CAGATO DA NESSUNO, RISTAMPATO DALLA VIRGIN LI HA FATTI DIVENTARE IL FENOMENO DEL MOMENTO.

6 QUALI SONO GLI ARTISTI ODIERNI CHE AMMIRATE? TOM WAITS, CHUCK E. WEISS, WEEN.

7 IL VOSTRO SUONO E' MOLTO DURO, MA ANCHE COSI' SI HANNO DELLE
EVOCAZIONI MENTALI. COME IN LOUIS, CHE MI FA VENIRE IN MENTE STANZE SPOGLIE E MURI
SUDICI...E A VOI?
DI SICURO "LOUIS" NON E' UNA CANZONE CHE POSSA EVOCARE LUSSUOSE STANZE D'ALBERGO... E' STATA SCRITTA IN MEMORIA DI LOUIS FERDINAND CELINE, UNO SCRITTORE DI CUI VADO PAZZO. E PER FAVORE NON MI SI FRAINTENDA. IO AMO LA SUA SCRITTURA SELVAGGIA E LA SUA INVETTIVA. LE SCELTE POLITICHE DI CELINE MI FANNO INORRIDIRE. SONO E SIAMO TUTTI DEGLI ANTIFASCISTI CONVINTI.

8 VI DA' FASTIDIO CHE LA VOSTRA MUSICA VENGA CONSIDERATA NOISE? VOLENDO PRENDERE ALLA LETTERA LA PAROLA "NOISE", LA TUA DOMANDA RISULTEREBBE QUESTA: "VI DA FASTIDIO CHE LA VOSTRA MUSICA VENGA CONSIDERATA 'RUMORE'...". LA RISPOSTA E' SI'.

9 QUALI SONO I VOSTRI PROGETTI FUTURI ? STIAMO PREPARANDO UN NUOVO ALBUM, E SUONEREMO PARECCHI CONCERTI NEI PROSSIMI MESI.

10 COME MAI NEI VOSTRI CD NON C'E' UN VOSTRO RECAPITO EMAIL MA SOLO
QUELLO DEL MANAGER? CREDO CHE UN CONTATTO PIU' DIRETTO CON LE
PERSONE SAREBBE UTILE....
E' LUI CHE SI OCCUPA DI UNA SERIE DI ASPETTI DELL'ATTIVITA' DI ONE DIMENSIONAL MAN E HA PIU' SENSO CHE SIA PUBBLICO IL SUO RECAPITO CHE IL NOSTRO . SE POI SONO COSE CHE CI RIGUARDANO DIRETTAMENTE CI PASSA LA MAIL IN QUESTIONE. E' SOLO PER UN FATTO DI PRATICITA'... NON VOGLIAMO CREARE NESSUNA BARRIERA!

torna a blocnotes di dicembre

Drive Magazine - © 1999-2003 Stefano Marzorati/True Romance Production. In collaborazione con Net Studio

1