voi siete qui: drive index > cinema > archivio recensioni > L'infedele  

 

L'INFEDELE (Trolosa) Regia di Liv Ullmann, con Erland Josephson, Lena Endre, Michele Gylemo, Thomas Haron, Krister Henriksson; sceneggiatura: Ingmar Bergman; Anno: 2000; Nazione: Svezia; commento: **1/2

L'attrice Marianna racconta allo scrittore di quando tradì il marito Markus con David, un caro amico di famiglia.
E’ un film di dolore, in cui i personaggi sprofondano in abissi di angoscia e di rimorsi verso situazioni che hanno deteriorato volontariamente e che non possono più riequiliobrarsi. L’ineluttabilità delle conseguenze delle loro colpe è forse il dolore più forte, che li fa esistenzialmente soccombere nei confronti di un Fato che non perdona.
Partendo dall’archetipo di “Danza di morte di Strindberg”, come già in altre opere di Bergman – il grande regista qui ha scritto la sceneggiatura, mentre la regia è affidata alla fedele compagna e collega Liv Ullmann, ma il suo stile è presente in ogni aspetto del film – L’infedele ha un taglio autobiografico focalizzandosi sul dramma lacerante del divorzio: vista come la forma di fallimento personale più drammatica e devastante che essere umano possa provare. Punto di partenza non innovativio ma che senz’altro offriva spazio per interessanti interpretazioni.
Quello che invece si è costretti a rimproverare alla Ullmann, che precedentemente aveva fornito ottima prova delle sue doti registiche con Conversazioni Private, è il non aver saputo far decollare il film sul lato “emozionale”.
A fronte di un soggetto già ampiamente trattato da letteratura e cinematografia, visto il calibro degli autori in campo, ci si sarebbe aspettato un film di grande impatto emotivo o comunque con un taglio registico particolare e soprattutto interessante. Al contrario, lo svolgersi della narrazione finisce per essere piatta e a tratti ridondante, con una costante sensazione di “dejà vu”. Lo spettatore non viene coinvolto a nessun titolo nel drammatico precipitare degli eventi: soggetto e sceneggiatura non si distinguono nell’ampia produzione esistente sul tema.

© Marco Ferrari - per gemtile concessione dell'autore

webmasters: stefano marzorati e grazia paternuosto - drive © stefano marzorati 1999-2004 - a true romance production