vvoi siete qui: drive index > cinema > archivio recensioni > archivio recensioni 1 > Juha


 

JUHA (JUHA), regia di Aki Kaurismaki, con Sakari Kuosmanen, Kati Outinen, Andrè Wilms; sceneggiatura: Aki Kaurismaki, dal romanzo di Juhani Aho; distribuzione: Key Films; durata: 78 '; data di uscita: ottobre 1999; giudizio: ***

Ricco di citazioni e di riferimenti cinematografici - da Fuller a Hitchcock - il quindicesimo lungometraggio di Kaurismaki verra' ricordato come l'ultimo film muto del millennio. Juha racconta la tragica separazione di una coppia di contadini delle campagne finlandesi: dopo l'incontro tra la moglie e un ricco uomo d'affari di citta', la donna si lascia sedurre da costui e accetta di fuggire con lui verso la tentacolare metropoli. Qui l'uomo si rivelera' essere uno squallido sfruttatore e la avviera' alla prostituzione. Ma il giorno della vendetta si avvicina...Il film avrebbe potuto limitarsi a essere un inutile esercizio di stile e invece il regista di Ho affittato un killer e Nuvole in viaggio compie un gesto di ritorno alle origini che riporta allo spettatore il sapore dei grandi drammi. Decisamente, i grandi dolori sono sordi, i grandi melodrammi sono muti. Kaurismaki si conferma essere un cineasta dell'amputazione, capace di massimizzare l'emozione attraverso la sottrazione, al punto che la mancanza di dialoghi passa in secondo piano. Dispiace solo che l'accompagnamento musicale di Anssi Tikanmaki sia a tratti sopra le righe e finisca per disturbare l'atmosfera del film. Tra gli attori, segnaliamo il bravissimo Andre' Wilms, caratterista molto attivo in Francia e Finlandia (tra i suoi film segnaliamo Vita da boheme, Zia Angelina, La vita e' un lungo fiume tranquillo, La lettrice, Monsieur Hire): nel ruolo di Shemeikka, il perfido uomo d'affari Wilms ricorda il migliore Dennis Hopper e ci regala un ritratto di cattivo tra i piu' interessanti degli ultimi tempi. Bravi anche Sakari Kuosmanen (Igor in Rocky VI) nella parte di Juha e Kati Outinen (Nuvole in viaggio) in quella di Marja.

webmasters: stefano marzorati e grazia paternuosto - drive © stefano marzorati 1999-2004 - a true romance production