navigazione
drive home page

cinema

home

recensioni

speciali

anteprime
articoli
eventi

rubriche

prossim@mente
strani oggetti
diario americano
dvd world


categorie

musica

cinema

libri

fumetti

database
libri sul cinema


contatti

 

 

drive magazine © Stefano Marzorati 2010

 

JABBERWOCKY (1977), regia di TERRY GILLIAM, con MICHAEL PALIN, HARRY H. CORBETT, JOHN LE MESURIER, WARREN MITCHELL, MAX WALL, RODNEY BEWES, JOHN BIRD, BERNARD BRESSLAW, TERRY GILLIAM, NEIL INNES, TERRY JONES; sceneggiatura: CHARLES ALVERSON e TERRY GILLIAM dal poema di Lewis Carroll


Nel marasma di bizzarie nelle pubblicazioni di titoli su supporto dvd a volte capitano cose strane, di cui non si può fare altro che rimanere piacevolmente sbalorditi. Il dvd di Jabberwocky che da poco ha prodotto la Columbia italiana, in una lista della categoria merita sicuramente uno dei primi posti. Intanto per la tipologia di film, non molto conosciuto e non proprio da grande pubblico: si tratta di uno dei primissimi film con la regia di Terry Gilliam, coadiuvato da un secondo appartenente al gruppo dei Monty Python, Michael Palin, che ricopre il ruolo di protagonista, in uno pseudo fantasy demenziale. In secondo luogo il film non ha mai conosciuto un'edizione italiana e appare, quindi, in versione originale sottotitolata in italiano. Davvero inatteso. Qualunque siano i motivi che hanno portato i vertici della divisione italiana della Columbia non possiamo che gioirne e goderci questo piccolo gioiellino.
Dissacrante e divertente il film, di ambientazione medievale, fa il verso alle leggende di cavalieri, draghi e principesse. La fattura del film è ottima, dalle scenografie ai costumi. Incredibili gli effetti speciali, che vedono nel drago, il Jabberwocky del titolo, di chiarissima e splendida fattura artigianale, la loro espressione massima. Con l'umorismo graffiante che ne supporta tutto lo sviluppo, il film ci accompagna attraverso note e meno note attività della vita nel periodo feudale, tra personaggi geniali ed esilaranti, situazioni incredibili e divertentissime gags nel classico stile Python.
Le trovate di Gilliam sono numerose e lasciano già ampio spazio per comprendere quanta strada sarà poi capace di fare questo geniale regista. Michael Palin, dal canto suo, offre del suo meglio per farci godere del film.
La coppia, a nostra discrezione, può accompagnarci lungo tutto il film con il loro commento, sottotitolato.
Inoltre il dvd ci offre la possibilità di gustarci alcune versioni internazionali della locandina del film, il suo geniale trailer (insieme ai trailer di altri due film di medesima "ambientazione" ma più moderni e completamente differenti, sempre tratti dal catalogo Columbia) e uno speciale in cui vengono messi a confronto alcuni degli schizzi, bozzetti e storyboard di Terry Gilliam (e questi da soli già valgono la pena) con le scene poi realizzate.
Insomma un prodotto di buon livello gravato solo dal solito prezzo esoso Columbia, che di sicuro non stimola all'acquisto per curiosità.
Resta, comunque, una piccola chicca inattesa, consigliata a tutti gli amanti di Gilliam, dei Python, del fantasy, della commedia o, più semplicemente, a chiunque voglia gustarsi un buon e divertente film diverso dal solito.

© 2002 Paolo Ferrara - per gentile concessione dell'autore