voi siete qui: drive index > musica > la scelta di drive: indice > aprile 2001


disco del mese: The Fire
Show


Violent Femmes:

visita la home page ufficiale del gruppo!

I CD PIU' INTERESSANTI SEGNALATI DALLA REDAZIONE:

16 Horsepower - Hoarse (Glitterhouse): Album live per il "predicatore" Edwards e i suoi compagni. La magia degli album precenti esce rinvigorita dalla dimensione live. Segnaliamo le cover di Bad Moon Rising dei Creedence e Day of the Lords dei Joy Division...
My Vitriol - Finelines (Infectious Records): Chitarre alla grande, sezione ritimica pompatissima, drive emozionale a mille per questa band britannica, per la quale si sono citati Nirvana, My Bloody Valentine e Cure...Un disco fresco e avvolgente

David Thomas and Two Pale Boys - Surf's Up (Glitterhouse): nuovo capitolo della collaborazione tra Thomas (Pere Ubu) e i Due Ragazzi Pallidi. Elettrofolk per una geografia dell'apocalisse. Night Driving e Ghosts su tutte...
Luna - Live (Beggars Banquet): registrato dal vivo a Washington e alla famosa Knitting Factory di New York, Sean Eden guida i suoi compagni d'avventura attraverso quattordici deliziosi quadretti tra Velvet Underground e Dream Syndicate

Madrugada - The Nightly Disease (Virgin Records): La conferma del talento di questa formazione norvegese, dopo Industrial Silence. Oscuri e notturni, alla ricerca del fantasma di Nick Cave ...
Nick Cave and The Bad Seeds - No More Shall We Part (Mute): Nick redento non scorda i Semi Cattivi. Una grande prova di talento in attesa di sentirlo dal vivo a Milano, il prossimo 4 giugno...

Rammstein - Mutter (Motor/Universal): Deutschland rocks! I rockers industrial Rammstein ne hanno fatta di strada dalla colonna sonora di Lost Highway di Lynch...
The Soft Boys - Underwater Moonlight (Matador): La ristampa del mitico album del 1980 di Robyn Hitchcock e i Ragazzi Soffici, pił una manciata di outakes e, come bonus, un cd contenente diverso materiale registrato dal vivo.

John Zorn - The Gift (Tzadik): terzo volume della serie Music Romance per Mad John, qui assitito dai fedeli Marc Ribot, Trevor Dunn e Joey Baron

Neil Michael Hagerty (Domino): solo album per il cofondatore dei disciolti Royal Trux, che qui fa tutto da solo alle prese con sonoritą lo-fi e reminiscenze del passato. Bizzarro, ma meritevole di ascolto...

Segnaliamo inoltre: Rainer Maria - A Better Version of Me Tom McRae - Tom McRae Mick Karn - Each Eye a Path OHM: the Early Gurus of Electronic Music: 1948-1980: un cofanetto di 3 cd per scoprire l'affascinante mondo della musica elettronica. Dai pionieri Clara Rockmore e Olivier Messiaen ai moderni Klaus Schulze, Jon Hassell e Brian Eno. Un viaggio tra oscillatori, generatori, nastri magnetici e altri marchingegni... Bartok: The finest Way to Offend You Matmos - A Chance to Cut is a Chance to Cure Kristin Hersh - Sunny Border Blue Die Toten Hosen - Crash Landing Life Without Buildings - Any Other City

webmasters: stefano marzorati e grazia paternuosto | drive © stefano marzorati 1999-2004 | a True Romance Production

Abbiamo segnalato:

Tortoise - Standards

Died Pretty - Everyday Dream

Leonard Cohen - Field Commander Cohen

Jim White - No Such Place

Low - Things We Lost in the Fire