voi siete qui: drive index > cinema > archivio recensioni > Otto donne e mezzo


GREENAWAY OMAGGIA FELLINI...

8 DONNE E 1/2 (8 Women) di Peter Greenaway, con John Standing, Matthew Delamere, Vivian Wu, Toni Collette, Amanda Plummer e Polly Walker; sceneggiatura: Peter Greenaway; fotografia: Sacha Vierny; produzione: USA; Commento: ****

La donna, dea dell'amore e del piacere e il sesso, mito e ossessione sono i temi portanti dell'ultima opera di Peter Greenaway.
Il raffinato ed eccentrico regista inglese, amante dell'arte figurativa nonchè pittore, più che un generico tributo a Fellini (continui sono i richiami al regista romagnolo e in una scena i due protagonisti vanno al cinema a vedere "8 e 1/2 ") ha voluto rendere omaggio all'amore felliniano per le donne.
Serva e padrona dei desideri e dell'immginario maschile, la donna nella sua essenza è la vera e unica protagonista del film; gli attori maschili - John Standing e Matthew Delamere, rispettivamente padre e figlio Emmenthal - pur avendo individualmente un ruolo di primo piano, fungono da semplici comprimari. Greenaway ha abbandonato l'eccessivo uso della computer graphic presente negli ultimi ne "L'ultima tempesta" e "I racconti del cuscino", per ritornare al suo stile "classico" dando spazio alle sue ossessioni per la numerologia e l'acqua, il tutto condito con un sottile humor nerissimo. Molto bella la fotografia di Sacha Vierny, fedele collaboratore di
Greenaway; ricordiamo la bellissima inquadratura di padre e figlio affacciati a una finestra interna, incorniciata come un quadro, con altri quadri alla parete: gli attori sembrano personaggi di una pinacoteca. Tra le figure femminili che popolano la sontuosa villa svizzera del signor Emmenthal, segnaliamo la donna manager, interpretata da Vivian Wu ( " I racconti del cuscino ") la suora (Toni Collette, "Il Sesto Senso"), la cavallerizza (Amanda Plummer, "Pulp Fiction").

© Marco Ferrari - per gentile concessione dell'autore
 
webmasters: stefano marzorati and grazia paternuosto | drive © stefano marzorati 1999-2004 | a true romance production