il sito della Top Cow
il sito della Image Comics

voi siete qui: drive index | fumetti | archivio recensioni | recensioni: Wanted

WANTED: Sporchi e cattivi...

Torniamo sempre lì. Negli anni ottanta Miller e Moore sporcarono e incupirono i supereroi rivoluzionando il concetto alla base della maggior parte delle produzioni fumettistiche americane. Per anni si è vissuto sugli strascichi dei vari Watchmen e ritorni dei cavalieri oscuri.
Poi, alla fine degli anni '90 il supereroe ha voluto riscoprire il sense of wonder, il senso di meraviglia, grazie soprattutto ad autori come Kurt Busiek e i suoi Marvels e Astro City. Ma nel frattempo c’era stata anche l’Image, dove, dopo una prima ondata didaipertrofica, qualcuno ha iniziato ad applicare metodi di indagine del tutto particolari del mondo superomistico.
Attualmente non possiamo certo dire che manchino spunti d’ogni genere sul mondo dei supereroi.
Testate che vanno da Hero della DC Comics a Power della Image, da Invincible, ancora Image, a Alias della Marvel, che ci raccontano i supereroi attraverso ottiche e sfaccettature differenti, intriganti, angolature nuove. È un momento magico e nuovo, per i supereroi. E di sicuro non poteva mancare qualcuno che tornasse a suggerire quanto potrebbero essere sporchi e cattivi.
Warren Ellis ha aperto la strada, Mark Millar l’ha percorsa a spron battuto. Authority, Ultimate X-Men e Ultimates, brutali tanto quanto intelligenti, hanno ridefinito ancora una volta il concetto di supereroe, contagiando a macchia d'olio un sacco di altri autori, un sacco di altre testate.
Nel mondo dei supereroi, con Millar, entra la politica e si ridiscute il senso della morale.
Dopo aver raggiunto punte veramente estreme e trasgressive, Millar riesce persino a superarsi e ad andare oltre, realizzando la miniserie Wanted.

wantedUscita per la Top Cow di Mark Silvestri, ex troncone Image e casa madre di personaggi come Witchblade, Wanted arriva per intero in italiano in uno dei volumi 100% Cult Comics (in tutto e per tutto con la stessa impostazione dei 100% Marvel).
Attenzione, Wanted non è una lettura per tutti i palati. È brutale, violento, lontano mille miglia dal politically correct.
Wesley Gibson è il protagonista della storia. È un giovane ragazzo dalla vita assolutamente mediocre, quasi insulsa. La sua ragazza lo tradisce con il suo migliore amico e sul lavoro subisce le angherie del suo superiore. A tutto risponde nella stessa maniera, chinando il capo. Questo finchè il padre, che aveva abbandonato lui e la madre quando Wesley aveva appena diciotto mesi, non viene ucciso.
E a Wesley arriva un’eredità: cinquanta milioni di dollari, che saranno suoi solo se sarà capace di diventerare un supercriminale degno di suo padre, forse il miglior killer del mondo. Wesley accetterà di seguire l’addestramento, rimanendo invischiato in una grossa guerra tra famiglie in un mondo dove, scoprirà presto, i supercriminali hanno sconfitto tutti i supereroi e governano il mondo in segreto.
Fulminante, stordente, Wanted è una continua serie di ganci allo stomaco e trovate geniali che si permette di cedere al gusto della citazione senza mai farsi prendere dalle strizzatine d’occhio.
Sei magistrali episodi che il realistico J.G. Jones illustra in stato di grazia.
Violenza e crudeltà trasudano da ogni pagina, ma cosa vi aspettate dai supercriminali? Cinismo e rabbia, ecco il cuore pulsante di Wanted.

Se pensate di avere lo stomaco giusto, questo è un piatto che divorerete con passione.
Niente tregua, nessuna clemenza, tutta in un unico volume, una mazzata che vi accompagnerà verso un nuovo modo di intendere il comic book.


© 2005 Paolo Ferrara - per gentile concessione dell'autore

  drive index | fumetti | archivio recensioni
Copyright 1999-2005 Stefano Marzorati | a True Romance Production
scrivete a drive