voi siete qui: drive index > the rock and horror encyclopedia > indice delle schede > D > Death Angel

Indice della Rock and Horror Encylopedia:

Introduzione

La bellezza del diavolo, di Gianfranco Manfredi

Teenage Death Songs e altre storie di ordinaria dannazione

Indice alfabetico delle schede dei gruppi e degli artisti presenti nella Rock and Horror Encyclopedia

Discografie

Links

Bibliografia

contatti

 

D

DEATH ANGEL (THE ORGANIZATION)

Definiti dalla maggior parte della critica come il miglior gruppo thrash del mondo, i Death Angel sono nati per essere veloci. Provengono dalla terra natale del thrash, la Bay Area californiana, e nell'arco di tre soli album hanno saputo raggiungere un grado di maturita' molto sofisticata, conservando allo stesso tempo una sorta di grezza melodicita'. Il primo album, The Ultra-Violence( 1987), e' un disco strabiliante, inciso da musicisti giovanissimi. Con brani come Evil Priest, Voracious Souls, Kill As One, Mistress of Pain e Final Death il gruppo stabilisce i confini del proprio sound, improntato alla durezza e alla violenza sonora. Il successivo, Frolic Thorugh the Park (1988) dimostra che ma formazione e' gia' alla ricerca di altri sentieri. E l'intenzione di espandere la propria musica in altri ambiti e' dimostrata da pezzi come Road Mutants, Guilty of Innocence e Mind Rape, visioni di un futuro spaventoso e di un presente gia' deteriorato. Il terzo album del gruppo, Act III (1990), offre pezzi come la lenta A Room with a View, accanto a brani piu' brutali come Seemingly Endless Time, Stop, The Organization, Stagnant e Disturbing the Peace, dimostrando un certo interesse verso quello stile di crossover praticato da gruppi come i Soundgarden o i Faith No More. Il live Fall from Grace, pubblicato nel 1990, recupera i nastri di un concerto tenuto al mitico Paradiso di Amsterdam, e presenta una bellissima cover realizzata da Aaron Smith, che raffigura l'angelo della morte in uno stile che ricorda gli antichi affreschi rinascimentali. Il gruppo ha poi cambiato il suo nome in quello di Organization.

Formazione: Rob Cavestany: ch, v / Gus Pepa: ch / Dennis Pepa: bs / Andy Galleon: bt

Discografia: The Ultra-Violence (Enigma), 1987; Frolic Throug the Park (Enigma), 1988; Act III (Geffen), 1990; Fall from Grace (Enigma/Roadracer), 1990, live
DEATH MASK

Newyorkesi. Prodotti dal bizzarro cantante canadese Thor, compaiono nella colonna sonora del film Zombie Nighhtmare, in cui il finto vichingo veste i panni del protagonista. Divisi tra lo stile thrash e un' attitudine piu' stradaiola, incidono un solo album, Split the Atom (1986), dove ben pochi sono i brani di un qualche interesse: Tortured Mind, Nighhtmare (A Lesson for the Innocent), e Death Has No Boundaries.

Formazione: Steven Michaels: v / Benny Ransom: ch / Chris Eichorn: bs / Lee Nelson: bt

Discografia: Split the Atom (Killerwatt), 1986
DEATHROW

Band tedesca nata con il nome di Samhain ed esecutrice di un thrash metal di scuola Sodom e primi Kreator.

Discografia: Deception Ignored, 1989; Life Beyond (SPV), 1992
DEATH SS (SYLVESTER'S DEATH)

Uno dei pochi gruppi italiani che ha tentato di coniugare rock e orrore. I Death SS hanno iniziato la loro attivita' nel 1977, ruotando costantemente nel corso degli anni intorno alla figura del cantante e compositore Steve Sylvester. Fin dagli inizi il gruppo ha manifestato un sincero interesse verso i temi dell'occulto e dell'orrore, quest'ultimo evidentemente mutuato dal vasto immaginario prodotto da cinema e letteratura. Sulla spinta di queste influenze, Sylvester e i suoi compagni d'avventura sono riusciti a impostare un universo lirico-musicale dalle tinte oscure, che sul palco ha trovato espressione anche in un certo gusto per soluzioni teatrali e coreografiche. Celati sotto i travestimenti e il make up da vampiro mummia, uomo lupo, zombie e morte i Death SS hanno riportato in voga i luoghi e i miti dell'horror, sfruttando un'ispirazione che, almeno dal punto di vista cinematografico, attingeva pienamente all'universo della Hammer inglese degli anni Sessanta e Settanta e a certo cinema di possessione, che ha avuto i suoi esempi migliori in opere come Il presagio. Coniugando, naturalmente, il tutto a un heavy metal di buona fattura, eseguito con padronanza tecnicna sempre maggiore e con un'enfasi piuttosto efficace. Il maxi singolo Where Have You Gone? (1991, che conteneva anche una versione di Death Walls Behind You degli Atomic Rooster) annunciava il successivo album Heavy Demons, punto di arrivo della loro maturita' stilistica. Un album che proponeva le atmosfere gotiche di Walpurgisnacht (recitata dal mitico Oliver Reed in veste di ospite d'onore), la cupa dolcezza di Way to Power, il lirismo macabro di Family Vault e l'inno giocoso e trasgressivo di Heavy Demons. Il 1992 e' per il gruppo un anno decisivo. Tramutato il nome in Sylvester's Death (a causa di una serie di problemi con il pubblico e il mercato tedesco, dovuti alla presenza della doppia esse nel nome originale), la band pubblica dapprima l'ep Straight to Hell ( dove appare una cover di The Futilist degli High Tide) e subito dopo il live Cursed Concert dove presentano i classici del loro repertorio: Lilith, Peace of Mind, Horrible Eyes, Cursed Mama, Baphomet, Inquisitor, Templar's Revenge, Where Have You Gone?

Formazione: Steve Sylvester: v / Jason Minelli: ch / Al Priest: ch / Andy Barrington: bs / Ross Lukather: bt

Discografia: In Death of Steve Sylvester (Metal Master), 1988;  Black Mass (Metal Master), 1989;  Where Have You Gone? (Contempo/Rosemary's), 1991;  Heavy Demons (Contempo/Rosemary's), 1991;  The Cursed Concert (Contempo/Rosemary's), live, 1992;  Straight to Hell (Contyempo/Rosemary's), 1992, ep
DEATHSTRIKE

Project band formata nel 1985 da Paul Speckman, gia' leader dei Master e degli Abomination. Il demo di sette pezzi inciso in quell'anno, che e' stato successivamente ristampato con il titolo di Fuckin' Death, contiene materiale in stile death/thrash niente affatto datato.

Discografia: Fuckin' Death (Nuclear Blast), 1991

pagina successiva > D > Deceased

precedente > D > Dead Kennedys

The Rock and Horror Encyclopedia - © Stefano Marzorati 1999/2009
webmasters: stefano marzorati e grazia paternuosto | drive © stefano marzorati 1999/2009 | a true romance production

Death SS:

Il sito ufficiale del gruppo