Voi siete qui: drive index > musica > the rock and horror encyclopedia > articoli > Payne's Gray


    + introduzione
   + la bellezza del diavolo
   + teenage death songs
   + articoli
   + discografie
   + bibliografie
   + links



 
   + contatti


 

   + Threnody








 


Chaostar - “The Scarlet Queen” (Holy Records-2004)
di Giovanni Carta

Quella del vampiro è la figura che più di altre, nell’immaginario fantastico popolare, ha suscitato sentimenti ambivalenti di attrazione e repulsione, la quantità di opere ispirate ad esso appare innumerevole… ed ancora oggi esistono diversi artisti cultori dell’immaginario vampirico, come il musicista greco Antoniou Christos, gia fondatore in passato dei defunti Septic Flesh, band metal gotica autrice di una buona manciata di dischi negli anni novanta. Accantonate le passate tentazioni sci-fi, Antoniou Christos ci offre una sua personale ed inquietante storia sulla nascita della razza vampirica attraverso The Scarlet Queen, terzo titolo del progetto Chaostar, duo composto dallo stesso Chrisos e dal soprano Sapfo Stavridou. Ormai l’heavy metal è totalmente assente nei pensieri di Christos, le pochissime tracce metalliche del precedente Threnody sono del tutto scomparse: The Scarlet Queen abbandona la struttura della canzone e avvicina i Chaostar ulteriormente verso la musica classica, quasi un'opera lirica sviluppata come un’unica suite di cinquanta minuti. Meno rarefatta che in passato, la componente orchestrale ci trasporta in scenari lugubri e apocalittici, sostenuta dall’impegnativo e sofisticato lavoro in studio, di programmazione e sampling, di Christos; The Scarlet Queen ci appare come un labirintico susseguirsi di visioni terribili e affascinanti, un’opera complessa, forse difficile da comprendere nei primi ascolti (… certe situazioni e citazioni al limite della blasfemia potrebbero far infuriare i puristi più intransigenti della musica classica), sicuramente un’esperienza unica, difficilmente paragonabile a qualsiasi uscita discografica attuale. Evidentemente Christos Antoniou sembra intenzionato a voler creare la definitiva (ed estrema) fusione fra “moderne” suggestioni dark-gotiche e la musica classica e orchestrale, una scelta stilistica forse non originalissima, che può far inorridire come suscitare i più vivi entusiasmi: come minimo, se amate alla follia le saghe sanguinolente di Anne Rice, potreste eleggere The Scarlet Queen come l’ideale colonna sonora per le vostre scorribande notturne…
 
© Giovanni Carta 2005 per gentile concessione dell'autore

The Rock and Horror Encyclopedia © 1999-2005 Stefano Marzorati - a true romance production