+ introduzione
   + la bellezza del diavolo
   + teenage death songs

   + articoli
   + discografie
   + bibliografie
   +
links



   +
The Cramps Page
   +
Cramps Page
   + The Cramps: testi
   + The Cramps: intervista a Lux Interior e Poison Ivy

 

 
  + The Gothic Milieu
   +
  BNR Metal Pages



   + Cathedral: recensioni
   + Celtic Frost: recensioni



 
voi siete qui: drive index > R&H encyclopedia > indice delle schede > C > Cramps, The
C

CRAMPS, THE
"Suonavano quel dannato rock'n'roll. Quel tipo di musica che non salva le anime..." I Cramps hanno sempre dimostrato di conoscere a memoria tutte le regole fondamentali che hano reso il primo rock'n'roll quello che era, ovvero un genere musicale selvaggio, spaventoso, eccitante, lussurioso e, soprattutto, divertente. "Quando ero un ragazzo", ricorda Lux Interior, leader e cantante del gruppo, "prendevo l'autobus nei weekend, per andare al cinema. Vedevo di tutto. Almeno fino al giorno in cui dissi ai mei genitori che volevo vedere The Brain Eaters. I miei vecchi si opposero decisamente a questa mia scelta. Ricordo che mio padre disse a mia madre: The Brain Eaters? Che io sia dannato se lo lascero' andare a vedere questo film. Il ragazzo e' gia' abbastanza rintronato". Lux Interior (alias Eric Purckiser) e la sua compagna, Poison Ivy Rorschach (all'anagrafe Kristy Wallace) ex attrice porno, sono stati i due principali ispiratori del gruppo, nato nel 1975. Affascinati da sempre dai B movies degli anni Quaranta e Cinquanta e accaniti sostenitori del rock'n'roll bianco, i due reclutano il giovane chitarrista Brian Gregory e il batterista Nick Knox per concretizzare le loro fantasie. L'idea di partenza e' quella di dare vita a una band che incarni l'antico spirito dell'oltraggio, ed esprima allo stesso tempo l'maore sfrenato per la cultura junk americana. Sotto la protezione di Alex Chilton, i Cramps debuttano al mitico CBGB di New York la sera del 31 ottobre 1976, proponendo all'esterrefatto pubblico lo spettacolo piu' macabro e sconvolgente dell'intera scena newyorkese. I loro primi due singoli, Surfin' Bird e Human Fly, sono revisioni stravolte e personalissime di due classici minori degli anni Cinquanta, preludio minaccioso al primo album, Songs the Lord Taught Us (1980), una delle tappe fondamentali della storia della new wave. Ferocia e humor nero si coniugano perfettamente in brani come Zombie Dance, I Was a Teenage Werewolf (che riprende nel titolo l'omonimo film horror adolescenziale), Garbage Man e Sunglasses After Dark, dominati dalla voce catacombale di Interior e dai suoni tribali e demoniaci di chitarra e batteria. Il mondo a luci rosse del gruppo si popola ben presto di impiegati zombie, giovani vampiri metropolitani, emarginati, pazzi padri di famiglia. Tutti personaggi che diventano protagonisti di un gigantesco e sguaiato rituale voodoo all'ombra dei grattacieli della downtown. Quando Gregory lascia il gruppo per unirsi a una setta nera di San Francisco, viene ingaggiato come seconda chitarra Kid Congo Powers (ex Gun Club). Con questa nuova formazione i Cramps realizzano nel 1981 il loro secondo album, Psychedelic Jungle, un altro perfetto esempio del loro voodoobilly moderno ed energico. Dopo una pausa dovuta a una serie di beghe legali, il gruppo torna alla ribalta nel 1983. Elementi come il travestitismo e la trasgressione sessuale inziano ad emergere prepotentemente sia negli atteggiamenti sul palco di Lux che nei testi, risaltando nelle depravazioni live di Smell of Female, un album che aggiunge altri capitoli perversi come Can Your Pussy Do the Dog e Call of the Wighat alla loro esperienza. Il successivo A Date with Elvis (1986), una sorta di concept album sessuale, presenta atmosfere piu' pacate e morbose che caratterizzano anche il successivo Stay Sick (1989), inciso per la Enigma. I Cramps firmano il nuovo contratto discografico sopra la tomba di Bela Lugosi, in un cimitero di Hollywood, e il disco mostra una sorpendente miglioramento delle qualita' tecniche della Rorschach, che si dimostra in grado di riproporre i suoni del primo rockabilly e della musica surf filtrandoli efficacememente attraverso l'esperienza del punk. Un brano come Bikini Girls with Machine Guns mischia Frankie Avalon con l'universo folle di Russ Meyer (il regista del mitico Faster Pussycat, Kill, Kill, Kill!), mentre la cover di Hard Headed Woman, resuscita il mito di Elvis aggiornandolo agli psicotici anni Novanta. "Aiutate a conservare insano il rock'n'roll", recita la pubblicita' dell'album... e i Cramps si rivelano maestri in questa missione...

Formazione: Lux Interior: v / Poison Ivy: ch / Candy Del Mar: ch / Nick Knox: bt
Discografia selezionata:
Songs the Lord Taught Us (Illegal), 1980; Psychedelic Jungle (Illegal), 1981; A Date with Elvis (New Rose), 1986; Stay Sick (Enigma), 1989

CREATION OF DEATH
Polacchi e cattolici, i Creation of Death sono stati la seconda band di thrash metal dei paesi del'Est a firmare un contratto con la Music for Nations. Le coordinate sonore predilette dal gruppo sembrano essere Slayer, Possessed, Sepultura e DBC. Il loro primo disco, Purify Your Soul (1991), impianta su un suono di netta matrice death/thrash testi edificanti in pieno carattere cristiano. Una vena, questa, che affiora prepotentemente in pezzi come Ingratitude, By Truth By Love e la complessa Psalm 69.

Discografia: Purify Your Soul ( Music for Nations), 1991
pagina successiva > C > Cro-Mags - precedente > C > Cornwell, Hugh

The Rock and Horror Encyclopedia © Stefano Marzorati 1999/2004 - webmasters: stefano marzorati e grazia paternuosto| drive © stefano marzorati 1999-2004 | a true romance production