voi siete qui: drive index > cinema > archivio recensioni > American Beauty

 

AMERICAN BEAUTY (American Beauty), di Sam Mendes, con: Kevin Spacey, Annette Bening, Chris Cooper; produzione: USA distribuzione: UIP anno: 1999 commento: **** 1/2

Il vuoto. Esistenziale, morale, sentimentale, spirituale, ideologico. L'uomo è solo con se stesso, costretto a vivere (sarebbe meglio dire a sopravvivere) in un mondo privo di valori che, concentrandosi solo sulla ricerca dell'effimero, é sul punto di implodere. In questo scenario di assoluta desolazione, Kevin Spacey, 42 anni - un estraneo per la moglie e per la figlia, carne da macello per l'azienda in cui lavora - trova il coraggio di liberarsi dalla gabbia di un modello di vita artefatto impostogli dalla società contemporanea e, moderno Prometeo, una volta libero dalle catene inizia a vivere una vera vita, una vita che gli appartiene. Fino alla fine. Prendendo a riferimento la media borghesia americana, il regista Sam Mendes fa un impietoso spaccato della società moderna, dove il denaro e il successo hanno soppiantato qualsiasi altro valore o riferimento. American Beauty un film duro, tagliente come un bisturi, che si impianta nel cuore dello spettatore. Inizia e finisce come Viale del tramonto, per liberarci da qualsiasi curiosità sul destino del protagonista e farci concentrare sulla pochezza dei contenuti che riempiono le vite dell'uomo medio borghese moderno. Kevin Spacey - uno dei migliori attori degli ultimi anni, assurto a notorietà internazionale con I soliti sospetti - é bravo e misurato in un ruolo ambiguo e non facile. Forse un poco sopra le righe Annette Bening, nella parte della moglie. Scene da ricordare : 1) le dimissioni di Kevin Spacey a colloquio con il suo capo ; 2) il colonnello dei marines - bravo Chris Cooper (Cielo di ottobre) - che, compresa la propria omosessualità, si presenta dal suo vicino e lo bacia.

© Marco Ferrari - per gentile concessione dell'autore

webmasters: stefano marzorati e grazia paternuosto | drive © stefano marzorati 1999-2004 | a true romance production