Musica/speciali: Il canto di spine degli ALTERA/1

 

Approfondimenti

Leggi le poesie di:

Cardarelli, Pavese, Levi e Caproni >>

Pasolini, Brauns, Levi, Quasimodo >>

Ungaretti, Saba, Crovi, Govoni >>

1. Prologo: Le cose che fanno la Domenica 0.36 Corrado Govoni
2. La notte lava la mente 3.46 Mario Luzi
3. Sera di Pasqua 4.54 Eugenio Montale
4. Johnny Guitar (tema del film omonimo eseguito
al pianoforte da Alda Merini) 0.34
5. Il canto 2.56 Alda Merini
6. Attesa 4.15 Vincenzo Cardarelli
7. La notte 3.57 Cesare Pavese
8. Se questo è un uomo 2.20 Primo Levi
9. Versi controversi 5.00 Giorgio Caproni

10. Una disperata vitalità (pt. 7) 7.15 Pier Paolo Pasolini
11. 1974 3.45 Elisa Brauns
12. Uomo del mio tempo 3.57 Salvatore Quasimodo
13. Natale 2.34 Giuseppe Ungaretti
14. Amico fragile 7.43 Fabrizio De André
15. Lavoro 1.19 Umberto Saba
16. Poetica ( 2 ) 3.26 Raffaele Crovi
17. Epilogo: Le cose che fanno la Domenica 2.30 Corrado Govoni
18. Ghost track: Casalecchio di Reno, dicembre 1990 2.25

LA NOTTE LAVA LA MENTE
di Mario Luzi
Musiche di Davide Giancotti

La notte lava la mente.
Poco dopo si è qui come sai bene,
fila d’anime lungo la cornice,
chi pronto al balzo, chi quasi in catene.
Qualcuno sulla pagina del mare
traccia un segno di vita, figge un punto.
Raramente qualche gabbiano appare.

Mario Luzi, Poesie e prose, © 1998 Arnoldo Mondadori Editore SpA, Milano

SERA DI PASQUA
di Eugenio Montale
Musiche di Davide Giancotti

Alla televisione
Cristo in croce cantava come un tenore
colto da un’improvvisa
colica pop.
Era stato tentato poco prima
dal diavolo vestito da donna nuda.
Questa è la religione del ventesimo secolo.
Probabilmente la notte di San Bartolomeo
o la coda troncata di una lucertola
hanno lo stesso peso nell’Economia
dello Spirito
fondata sul principio dell’Indifferenza.
Ma forse bisogna dire che non è vero
bisogna dire che è vera la falsità,
poi si vedrà che cosa accade. Intanto
chiudiamo il video. Al resto
provvederà chi può ( se questo chi
ha qualche senso ). Noi non lo sapremo.

Eugenio Montale, Tutte le poesie, © 1984 Arnoldo Mondadori Editore SpA, Milano

IL CANTO *
di Alda Merini
Musiche di Davide Giancotti

Lungamente sospeso
dentro l’anima
di una metafisica assente,
tu hai ragione d’amore
ben più alta
e non ti preme
la soglia viva della vita tua.
Ahimè, che smarrimento
una fontana
a gettiti profondi di avaria
la musica che suona di lontano,
il ricordo di un’ansia indefinita,
l’amore breve delle tue passioni
e un libro che corona le tue stelle.

Alda Merini, Ballate non pagate, © 1995 Giulio Einaudi Editore SpA, Torino
* titolo suggerito dall’autrice

drive index | musica | archivio speciali
© Copyright 1999-2004 Stefano Marzorati
scrivete a drive